Valli e Nebbie

Regolamento

Art. 1 Il Club Officina Ferrarese del motorismo storico, federato A.S.I., organizza un evento turistico culturale con rilevamenti di passaggio con velocità media inferiore a 40 km/h denominato “Valli e Nebbie“”.

Art. 2 Saranno ammesse vetture in possesso di Certificato di Identità A.S.I. (Omologazione) o Carta d’Identità FIVA o Permesso di Partecipazione rilasciato dall’A.S.I. (in assenza di uno di questi documenti verrà applicato un coefficiente unico di x 3,000). L’Attestato di storicità e Datazione non è documento valido per la partecipazione a Manifestazioni.

Le vetture saranno suddivise nelle seguenti tipologie o classi (periodi):

  1. Ancétres: costruite fino al 31/12/1904
  2. Vétéran: costruite dal 01/01/1905 al 31/12/1918
  3. Vintage: costruite dal 01/01/1919 al 31/12/1930
  4. Post Vintage: costruite dal 01/01/1931 al 31/12/1945
  5. Classic: costruite dal 01/01/1946 al 31/12/1960
  6. Post Classic: costruite dal 01/01/1961 al 31/12/1970
  7. Modern: costruite dal 01/01/1971 di particolare interesse, a discrezione degli Organizzatori.

Art. 3 Per poter seguire l’itinerario viene adottato un Road-Book che verrà consegnato ai Partecipanti al momento delle verifiche.

Art. 4 Durante tutto il percorso della manifestazione i Conduttori dovranno rispettare tutte le norme di circolazione del Codice della strada, le disposizioni impartite dal Delegato A.S.I. e avere una condotta di guida cosciente e prudente. In caso di ostruzioni stradali o altri casi di forza maggiore verificatisi prima della partenza, il percorso potrà essere modificato oppure potranno essere neutralizzati alcuni particolari tratti dello stesso nei quali la prescrizione di velocità media potrebbe determinare situazioni di pericolo.

Art. 5 Potranno essere effettuati rilevamenti di passaggio per controllare che la velocità media sia inferiore a 40 km/h ed essi devono essere articolati in modo che sia il miglior rispetto dei tempi a determinare la classifica.

  • Le prove di abilità cronometrate potranno essere fino ad un massimo di 20 per l’intera manifestazione di due giorni. Le prove potranno essere singole o contigue.
  • Il rilevamento dei passaggi, su pressostato, sarà al decimo di secondo. Sono previsti, in base all’anzianità delle vetture, dei coefficienti per la trasformazione delle penalità acquisite da ogni concorrente.
  • Il coefficiente della singola vettura è pari a 1 virgola la parte decimale dell’anno di fabbricazione della vettura diviso 100. La somma delle penalità ottenute da ciascun equipaggio viene quindi moltiplicata per il coefficiente assegnato alla vettura. Per gli Equipaggi in cui il Pilota abbia un’età inferiore a 31 anni sarà applicato un abbuono a favore del coefficiente previsto per l’auto
    pari a 0,10 (esempio autovettura del 1975 = COEFFICIENTE 1,65 ANZICHE’ 1,75 ).
  • Nella stessa giornata potrà essere previsto un orario di partenza e di controllo avente lo scopo di intervallare le partenze medesime ed un controllo a timbro di arrivo entro un tempo massimo che comunque non darà luogo a penalizzazioni

Art. 6 I Partecipanti devono essere in possesso di regolare patente di guida, di tessera A.S.I.; la vettura dovrà essere in regola con quanto previsto dal C.d.S (assicurazione RC, revisione, etc.).

Art. 7 Le iscrizioni dovranno pervenire entro 10 giorni prima dell’inizio della manifestazione via e-mail (info@officinaferrarese.it), via fax (0532.200183), via posta o direttamente in segreteria. Il Comitato organizzatore si riserva, a suo insindacabile giudizio, di accettare o meno richieste di adesione senza darne giustificazione alcuna.

Art. 8 I Conduttori dovranno presentarsi, nelle località, nelle date e negli orari previsti dal programma, per l’espletamento delle seguenti formalità:

  • controllo dei documenti di ammissione dei partecipanti (tessera A.S.I., patente di guida e polizza assicurativa);
  • Identificazione delle vetture iscritte: Certificato di Identità A.S.I. (Omologazione) o Permesso di Partecipazione rilasciato dall’A.S.I. o Carta di Identità FIVA.

Art. 9 Il servizio di rilevamento dei passaggi sarà effettuato dai Cronometristi F.I.C.R.

Art. 10 Durante tutto il percorso della manifestazione i conduttori dovranno rispettare tutte le norme di circolazione e le disposizioni impartite dal Giudice Unico e avere una condotta di guida cosciente e prudente. Non dovranno, inoltre, fermare la vettura, indietreggiare, invertire la marcia e/o ostacolare in qualsiasi modo gli altri equipaggi nelle zone di controllo individuate dai cartelli di inizio e di fine controllo. In caso di ostruzioni stradali o di altri casi di forza maggiore verificatisi prima della partenza, il percorso di gara potrà essere modificato oppure potranno essere neutralizzati alcuni particolari tratti dallo stesso nei quali la prescrizione di qualsiasi velocità media potrebbe determinare situazioni di pericolo. In particolare:

  • è vietato aprire le portiere durante il rilevamento di passaggio.
  • è vietato, per motivi di sicurezza, sporgersi dal finestrino della vettura.
  • è obbligatorio transitare ai rilevamenti con i finestrini abbassati.
  • è vietata ogni sporgenza non prevista dal Costruttore applicata alla carrozzeria (i cosiddetti mirini di plastica o metallo) che deturpi l’immagine della vettura, ma è consentita (anche se sconsigliata) l’apposizione di un segnale di riferimento sulla carrozzeria tramite non più di due segmenti di nastro adesivo della lunghezza di 10 cm l’uno.
  • è fatto obbligo ai partecipanti della Manifestazione di esporre in modo visibile la Targa di Omologazione ASI in metallo.

L’inosservanza dei divieti elencati nei punti precedenti comporterà, da parte dei Delegati A.S.I., l’adozione dei provvedimenti disciplinari graduati (da 100 a 500 penalità) in base alla gravità ed alla rilevanza della trasgressione, fino all’esclusione dalla Manifestazione e dalla classifica.

Art. 11 Per il rilevamento dei tempi da parte dei partecipanti saranno consentiti esclusivamente cronometri analogici con lancette con carica manuale o automatica senza scansione acustica o vibrata. A bordo della vettura sono proibiti tutti gli apparecchi di misurazione e calcolo anche se non necessitano di montaggio sulla vettura stessa (telefoni cellulari, tablet ecc.). L’inosservanza delle disposizioni sull’uso degli apparecchi di misurazione e di rilevamento dei tempi comporterà l’esclusione dalla manifestazione e dalla classifica.

Art. 12 Penalità ed altri provvedimenti:

  • Controlli orari

    Per ogni minuto o frazione di anticipo o ritard
    = 100 penalità con un massimo di 300

  • Rilevamenti di passaggio

    Per ogni 1/10 di secondo di anticipo o ritardo
    = 10 penalità con un massimo di 300

  • Fermo ruota

    Arresto della vettura in zona di controllo
    = 100 penalità

  • Transito al rilevamento con finestrini chiusi
    = da 100 a 500 penalità, all’esclusione

  • Prova di abilità non disputata

    Vettura non transitata in ingresso e uscita
    = 500 penalità esclusione dalla classifica di tappa

    Controllo Timbro mancato visto
    = dall’ammonizione all’esclusione dalla manifestazione

  • Tabella di marcia

    Alterazione e/o mancata restituzione
    = esclusione dalla classifica di tappa

  • Comportamento antisportivo

    e/o danneggiamento ad altri partecipanti
    = dall’ammonizione all’esclusione dalla manifestazione

    Cronometri non conformi al regolamento
    = esclusione dalla manifestazione

Art. 13 L’evento sarà coperto da apposita polizza di Responsabilità civile.

DISPOSIZIONI GENERALI – Per il fatto stesso della sua iscrizione, ciascun partecipante dichiara per sé e per i propri conduttori, navigatori, dipendenti e incaricati di ritenere sollevati l’Automotoclub Storico Italiano, il Club Organizzatore Officina Ferrarese del motorismo storico, tutte le persone addette all’organizzazione e comunque interessate all’evento ed i proprietari dei percorsi dove si svolge la manifestazione da ogni responsabilità circa eventuali danni occorsi ad esso partecipante, suoi conduttori, navigatori, dipendenti e incaricati o cose, oppure prodotti o causati a terzi o cose da esso partecipante, suoi conduttori, navigatori, dipendenti e incaricati.

DISPOSIZIONI FINALI – Il Comitato Organizzatore si riserva di apportare al presente regolamento eventuali modifiche che saranno tempestivamente comunicate ed entreranno a far parte dello stesso regolamento.

 

Il Presidente del Club – Riccardo Zavatti

Club Officina Ferrarese del Motorismo Storico

Questo sito utilizza solo cookies tecnici necessari per suo il funzionamento e la navigazione. Tutti i cookies sono bloccati fino a che non accetti. Sono presenti video di Youtube che consentono l’installazione di cookies profilanti di terze parti, ma sono bloccati finché non li farai partire. Se clicchi su accetto, permetti l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche sulla disattivazione, è possibile consultare la nostra informativa privacy e cookies policy completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi